lunedì, maggio 08, 2006

Ecco a voi il mio nuovo sponsor

forse parto per l'America



sono troppo avanti...

sabato, maggio 06, 2006

E c'è chi dice che le pubblicità della Nike sono fatte al computer!!!

Guardate questi due video amatoriali...





la Nike 'assolda' questi elementi per le sue pubblicità...

:-)

venerdì, maggio 05, 2006

Preparatevi...

venerdì, gennaio 13, 2006

Gabella Gabellae

ovvero...
l'operatore telefonico da...
l'operatore telefonico toglie...

giovedì, gennaio 12, 2006

Progetti

I progetti si sviluppano sempre in 5 distinte fasi.

1) Entusiasmo per gli obiettivi
2) Disillusione durante il progresso
3) Ricerca del colpevole
4) Accusa degli innocenti
5) Premiazione dei non partecipanti

mercoledì, gennaio 11, 2006

Sant'Antonio

Dalla "lezione dottorale" pronunciata da Antonio Fazio, dal titolo "Economia e scienze morali", in occasione della laurea honoris causa in Teologia Morale Sociale conferitagli dalla Pontificia Università Salesiana il 13 dicembre 2003 : "Etica e professionalità sono essenziali. La loro mancanza impedisce la crescita dell'economia... I principi morali, la coscienza, gli insegnamenti che vengono dall'alto ci indicano in ogni momento, in ogni occasione, in quale direzione muoverci. Ma dobbiamo ritrovare in primo luogo il senso del dove siamo, e soprattutto del dove andiamo, come individui e come società".

Antonio Fazio al telefono con Gianpiero Fiorani, il 5 luglio 2005: "Allora, se tu vieni da me verso le 15, le 15.30, stiamo insieme un'ora, un'ora e mezza, che... diciamo... voglio verificare un insieme di cose... L'unica cosa: passa come al solito dal dietro, dietro di là..."

martedì, gennaio 10, 2006

Furto con schiamazzo

Mai come ora se non hai il cellulare sei un deviato della società, uno che si riduce a chiamare la gente fischiando per far finta di aver anche lui una suoneria. Se non te lo puoi permettere la 3 te lo da a 9 euro pur di farti sentire etereo, ma se proprio proprio non hai nemmeno quei 10 euro puoi fare solo una cosa: rubarlo.
Ma non devi essere un ladro qualunque. Devi essere uno di quelli che si intende. Uno di quelli che se per caso chiamassero a quel telefonino che tu ti sei premunito di far sparire con le antiche arti, ti guardi bene dal rispondere. Ma come al solito la fantasia supera la realtà. E a quel punto nei paesi 'avanti' troviamo un ladro 'avanti'. Ruba un cellulare. La polizia lo chiama a quel numero. Lui risponde come se il cellulare fosse il suo e non contento, prima di chiudere, allega con nonchalance la sua conversazione con il tassista di turno. A fine corsa due strani individui lo stavano già aspettando. C'è chi dice che si trattasse di 'veggenti' locali.